Notizie dal Forte! FESTIVAL - Civitavecchia. Musica e non solo.

FORTE! Festival 2023: libri e DJ set in piazza Leandra

Piazza Leandra protagonista del festival 2023: ogni giorno dalle 19 gli autori (Renato Marengo, Angelo Sorino e Paolo Carnelli) parlano dei loro libri (su Lucio Battisti, Rino Gaetano e il 1980), e dalle 22 i DJ (Alessio Gismondi, Rock’n’Ride, Sturial_One CSS e Francis P.) fanno ballare tutta la platea!

Piazza-Leandra-Libri-724x1024.jpeg

Una delle linee di attività che FORTE! Festival porta avanti fin dai suoi esordi sono gli incontri con gli autori di libri dedicati alla musica: in questi cinque anni abbiamo avuto l’opportunità di incontrare tanti giornalisti importanti che sono venuti a trovarci per parlare di un loro volume e sono diventati nostri amici, e abbiamo quindi voluto dare continuità al percorso fatto con Federico Guglielmi, Maurizio Becker, Alberto Castelli, Andrea Angeli Bufalini e Giovanni Savastano, invitando anche stavolta degli autori, e coinvolgendo nel progetto anche una libreria della città che condivide con noi questa passione, Dettagli.

Ospiteremo quindi in piazza Leandra, in collaborazione con gli amici di Dettagli e Taberna Leandra, tre presentazioni davvero speciali: venerdì 19 (alle 19), il giornalista-produttore Renato Marengo parlerà della sua leggendaria intervista a Lucio Battisti, l’unica mai realizzata dall’artista per un giornale, raccontata nel volume Quei cinque giorni con Battisti (mentre l’anima diventava latina), uscito per Tempesta Editore, sabato 20 (alle 19) sarà invece l’attore-doppiatore-regista-cantautore Angelo Sorino a parlare di un’altra firma mitica del nostro pop, Rino Gaetano, protagonista del volume Rino Gaetano e il regno di Salanga – Una biografia in autostop (Sagoma Editore), in una presentazione-concerto che potrebbe vedere la partecipazione di ospiti davvero speciali – forse addirittura il cantautore Ernesto Bassignano, storica firma della scena romana! Infine, domenica 21 (alle 19) porteremo in piazza il nostro amico di lunga data Paolo Carnelli, per parlare di due pubblicazioni cui teniamo particolarmente, perché sono state realizzate da FORTE! Festival: il volume ’80×100 della serie Musiche & Miti, edito dalla Società Editrice Dante Alighieri, che racconta il 1980 (in 100 dischi e 4 schede di approfondimento), dando seguito al ’70×100 già pubblicato nel 2020, e Alfabeti, la prima uscita della serie SENTI QUESTA!, Le playlist cartacee di FORTE! Festival, scritta e curata dalla nostra associazione.

Tutte le presentazioni verranno accompagnate da ascolti musicali, in un dialogo che coinvolgerà gli autori, la nostra voce Donatella Donati e i DJ coinvolti nell’evento: e i DJ daranno poi seguito all’esibizione, tornando in consolle alle 22 per delle selezioni tematiche che animeranno piazza Leandra fin dopo mezzanotte! Alessio Gismondi (venerdì 19 dalle 22), Rock’n’Ride + Sturial_One CSS (sabato 20 dalle 22) e Francis P. (domenica 21 dalle 21) proporranno disco music, reggae, dancehall e molto altro, per accompagnare il pubblico della piazza e di Taberna Leandra fino alla notte!

Piazza-Leandra-DJ-Set-1-724x1024.jpeg

37AB1B0E-3E84-457F-8B79-6386CCB9ECC2-682x1024.jpeg

Tornare a raccontare di un cambiamento epocale che ha trasformato l’immagine di Battisti da quella di solo autore di canzoni a quella di compositore rock capace di cambiare la storia della musica italiana. Questo il focus di Quei 5 giorni con  Lucio Battisti – mentre l’Anima gli diventava Latina di Renato Marengo che torna in libreria, questa volta per Tempesta Editore, con aggiornamenti, approfondimenti e nuovi contributi a cominciare dall’ampia e approfondita introduzione di Michele Neri che ci spiega come l’importanza di questa celebre intervista sia stata “(…) di aver intercettato (…) un momento di grande cambiamento del numero uno della  nostra Musica leggera (e mettiamocela la maiuscola ogni tanto).” Per chi non ricordasse la meravigliosa avventura di quei giorni: Renato Marengo si trovava, in veste di produttore, al celebre Mulino di Anzano del Parco per registrare l’album di Tony Esposito. E in quei giorni c’era anche Battisti al lavoro su Anima latina, l’album che avrebbe definitivamente trasformato la sua storia di musicista e la musica italiana. Marengo intercettò quell’attimo, fra la convivialità delle tavolate insieme e la riflessione sulla musica, per raccogliere il pensiero di un uomo e di una artista dall’anima profonda e complessa, restio a parlare da sempre con i giornalisti – questo rende assolutamente unico questo libro – ma con veramente tanto da raccontare. Anche e soprattutto ai più giovani, che Battisti lo conoscono meno: perché quei cinque giorni al Mulino cambiarono in modo radicale l’atteggiamento di gran parte del pubblico più giovane e ribelle di allora e fecero scoprire un artista che si rivelò sperimentatore, un uomo che si è messo in gioco. Renato Marengo, giornalista, scrittore, autore televisivo e radiofonico, produttore discografico, è uno dei più noti operatori culturali del settore musicale italiano. È stato (e di molti ancora lo è) il produttore artistico di alcuni tra i più noti protagonisti del Napule’s Power (Edoardo Bennato, Roberto De Simone, NCCP, Tony Esposito, Teresa De Sio, Concetta Barra, Antonio Infantino, Eugenio Bennato -Musicanova, Enzo Gragnaniello, Paul Buckmaster, e tanti altri). Ha scritto sui maggiori quotidiani e settimanali italiani, coordinatore generale di Ciao 2001, ha diretto Attuale, Tv Giovani. Dirige Cinecorriere e collabora con Classic Rock, Vinile e Corriere del Mezzogiorno. Autore per la Tv di numerosi programmi tra cui il Concerto per Demetrio Stratos, Speciale su John Cage, Grandangolo e Sestante, è tra gli autori di Tandem, Sereno Variabile, Mio Capitano, Vediamoci sul 2 e altri. Autore e conduttore in Radio (RAI) di Supersonic, Facimmo ‘o Jazz,Garofano d’ammore,Un certo discorso estate, FacciataC, Combinazione Suono, Hottantamusica, Song’eNapule, Demo.Attualmente conduce (dopo averlo ideato) Classic Rock on Air. Ha pubblicato, per Rai Eri i libri Song ’e Napule, Enzo Gragnaniello dai Quartieri al San Carlo, L’Enciclopedia del Pop e del Rock napoletano. Inoltre è autore di Lucio Battisti, La vera storia dell’intervista esclusiva (Coniglio Editore) e di Napule’s Power – Movimento Musicale Italiano (Tempesta Editore).

Cover-Rino-Gaetano_big-1-747x1024.jpg

A 40 ANNI DALLA MORTE TORNA RINO GAETANO PER GUIDARCI NEL REGNO DI SALANGA. (Sagoma Editore, collana Dokkstage Pass, pp.336, Euro 22, ISBN: 9788865061312, in libreria dal 30 giugno) A un certo punto Rino si fermò e, chinandosi sulla sabbia, circoscrisse con un bastoncino un’area con alcune formiche: “Questo è il mio regno – le disse – e questi sono i sudditi. Sai come si chiama? Salanga”. Scrisse all’interno del cerchio la parola “Salanga” e le spiegò: “Sal-An-Ga: Salvatore, Antonio, Gaetano”. Questo libro è stato concepito come un viaggio in autostop, quelli che piacevano tanto a Rino. Lungo la strada, ho raccolto parole, sguardi, racconti ed emozioni che ho cercato di far riaffiorare dalla carta stampata. Ai sentiti interventi di chi ha condiviso con lui gioie e dolori, momenti quotidiani o irripetibili, si aggiunge il ricordo affettuoso e inedito di chi ha trascorso con Rino gli ultimi momenti prima del tragico incidente, smontando anche molte ricostruzioni di quella tragica sera. Angelo Sorino è attore, doppiatore, regista, cantautore. Dopo gli inizi in teatro, ha interpretato il ruolo di Giacomo Rocca nella fortunata serie televisiva con Gigi Proietti prendendo poi parte alle riprese di altre fiction e pellicole cinematografiche. È autore di testi teatrali e radiofonici, ha collaborato con diverse testate web. Premio della critica a Sanremo Rock 2020 con la canzone “Sogno criminale”.

Copertina-80-x-100-29-aprile-2023-1024x1019.png

’80 x 100 è il secondo volume della collana editoriale Musiche & Miti, che vuole raccontare gli anni storici della musica, senza confini di genere: nella scaletta dedicata al 1980 si trovano infatti heavy metal e new wave fianco a fianco con canzone d’autore, jazz, rock, pop, avanguardia e black, con lo stesso gusto per la trasversalità che anima da sempre gli ascoltatori più curiosi. Il volume, scritto e concepito a più mani, cerca di ricostruire un anno significativo per tanti generi musicali attraverso 100 album fondamentali e diversissimi: Kate Bush, Dead Kennedys, Pino Daniele, Steely Dan, Magazine, Judas Priest, Killing Joke, Police, Edoardo Bennato, Bruce Springsteen… l’elenco dei titoli è talmente ampio e variegato, che tra le pagine troverete sicuramente qualcosa che amate… e anche qualcosa di cui ignoravate l’esistenza!

I quattro saggi monografici forniscono invece un approfondimento sulla scena dell’epoca in Italia e all’estero, e sui meccanismi che all’inizio degli anni ’80 governavano la realizzazione e la diffusione delle produzioni discografiche.

Come per il primo volume della serie, ‘70×100, dedicato al 1970, un elemento forte e nuovo è rappresentato dalla scelta di elencare i 100 dischi selezionati non in ordine alfabetico, ma in ordine di data di pubblicazione. Se vogliamo, potremmo pensare al volume come a un calendario in cui a ogni mese sono abbinate le rispettive uscite discografiche: in questo modo quella che vediamo passare davanti ai nostri occhi è la storia, il film, di un anno pieno di musica, un meraviglioso flusso in divenire che ancora oggi lascia senza fiato. Inoltre, per dare la possibilità a chi non conosce un disco di inquadrarlo velocemente, per ogni album è indicato il brano maggiormente rappresentativo: starà poi al lettore decidere se proseguire o meno con l’ascolto integrale.

L’introduzione di ’80 x 100 è stata scritta appositamente da uno dei protagonisti del 1980, il giornalista e produttore Renato Marengo, in quel periodo molto attivo nelle collaborazioni discografiche e nella promozione di grandi artisti come Tony Esposito, Edoardo Bennato, Nuova Compagnia di Canto Popolare, Eugenio Bennato e Musicanova, Lina Sastri, Roberto De Simone, Concetta Barra, Teresa De Sio.

Alfabeti-1024x723.jpeg

Slide-con-loghi-POST-FESTIVAL-1024x714.png

FORTE! Festival 2023 è un evento organizzato dall’Associazione culturale FORTE! Festival con Comune di CivitavecchiaRegione Lazio e col patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, insieme a tante associazioni musicali e artistiche del comprensorio: Baita Crew, Centro del BuongustoCineCircolo XXI APSCNA Viterbo e Civitavecchia, Compagnia PortualeCreando, Ensemble InCantusEMRO VideoErcolani Bros. / Dokc LabFilarmonica di CivitavecchiaFridays For Future CivitavecchiaGraffiti, Granari Spazio OffL’Armata Brancaleoneass. culturale Musikantenass. culturale PonchielliRete degli Studenti MediStazione MusicaUnione Musicale CivitavecchieseWoW RecordsZillion Watt Records), col supporto di operatori locali, case discografiche ed editori nazionali (A Casa Tua, Audiophase, Baiocco Enoteca, Bassa Fedeltà, Beghelli Point, Celestini, Classic Rock Magazine, Dettagli, Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, Graffiti, Graphis Studio, Kafarock, Mood, Quanto Basta Food Lab, Radio Stella Città, Re-Cycle, Taberna Leandra, Tempesta Editore, The Bone, Tenuta del Gattopuzzo, TRC, Università Agraria di Civitavecchia).

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail viene utilizzato solo per inviarti la nostra newsletter e le informazioni sulle attività di Forte! Festival. Puoi sempre utilizzare il link di cancellazione incluso nella newsletter.