Cittadini del mondo (incontro con Ianne, Locurcio, Machera)

Un incontro con tre musicisti italiani che hanno scelto di trasferirsi all’estero: il compositore Stefano Ianne, il chitarrista e produttore Marco Locurcio e il bassista Marco Machera, che ci raccontano radici, incontri e prospettive.

La serie di incontri web di FORTE! Festival prosegue con un nuovo appuntamento con amici professionisti della musica: stavolta, tre italiani che hanno scelto di trasferirsi all’estero, seguendo le opportunità del circuito jazz-rock-pop internazionale, oppure… l’amore! Il compositore Stefano Ianne (che ha tra l’altro mosso i suoi primi passi a Civitavecchia, e oggi vive a Valencia), il chitarrista e produttore Marco Locurcio (che affianca l’attività di musicista jazz a quella di produttore pop, muovendosi tra Roma e Bruxelles) e il bassista Marco Machera (anche lui oggi a Bruxelles, e nel giro prog di musicisti come Tony Levin e Pat Mastelotto dei King Crimson) raccontano radici, incontri e prospettive, presentando le loro originali ricerche in maniera tutt’altro che accademica.

STEFANO IANNE. Di origine veneta, ha scoperto la sua passione per la musica da adolescente a Civitavecchia, cui è tuttora molto legato. Compositore, polistrumentista, musicoterapeuta, creatore di strumenti musicali, ha realizzato sigle per la pubblicità, la tv, il cinema e il teatro. Ha collaborato con artisti del calibro di Nick Beggs, Ricky Portera, Trilok Gurtu, Antonella Ruggiero, John De Leo, Liam McKahey, Mario Marzi e Teri Bryant. Con questi ultimi due ha formato un trio. Amico fraterno del compianto Roberto “Freak” Antoni, leader degli Skiantos, ha creato e pubblicato insieme a lui la rivista Freak. Nel 2019 si è trasferito dalla Romagna a Valencia.

MARCO LOCURCIO. Vive a Bruxelles, ed è attivo a livello internazionale come chitarrista, compositore e produttore. Diplomato al “Musicians institute” di Los Angeles e al “Conservatoire royal” di Bruxelles. Al termine degli studi inizia una serie di collaborazioni con diversi artisti provenienti da tutta Europa (Qu4tre, Vaya con Dios, Jennifer Scavuzzo, Dan Miller, Dorothy Cox, Giacomo Lariccia, Asia, High Trees…) Partecipa alla registrazione di oltre cinquanta album come “sideman”, compositore, arrangiatore e produttore, inclusi i cinque dischi incisi a suo nome. Abituato al palco e ai festival, si esibisce regolarmente con il suo gruppo e gli artisti che segue in giro per l’Europa. Nel 2019 crea la sua etichetta discografica, Lanewood Records.

MARCO MACHERA. Marco Machera è un bassista e compositore, vive a Bruxelles e ha al suo attivo collaborazioni con artisti “di culto” nel panorama internazionale. Ricordiamo Adrian Belew, Tony Levin e Pat Mastelotto dei King Crimson (e non solo) partecipando come allievo ai loro workshop americani, ha aperto concerti di artisti come Marillion, Stick Men, Adrian Belew. Steve Hackett, storico chitarrista dei Genesis, apprezza con entusiasmo il suo primo album del 2012 e il suo secondo, del 2014, annovera la partecipazione di Tony Levin, Pat Mastelotto, Marcus Reuter, Francesco Zampi e Cabeki, Oltre all’attività di turnista, dal vivo e in studio, dal 2014 collabora con la bassista americana Julie Slick, con la quale realizza diversi album e concerti in Europa e negli Stati Uniti.

Per visualizzare il video direttamente su YouTube, cliccate sulla locandina!

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail viene utilizzato solo per inviarti la nostra newsletter e le informazioni sulle attività di Forte! Festival. Puoi sempre utilizzare il link di cancellazione incluso nella newsletter.