Notizie dal Forte! FESTIVAL - Civitavecchia. Musica e non solo.

FORTE! Festival 2023: Enoteca Baiocco, The Bone e le bande

Il FORTE! Festival 2023 va oltre le piazze degli anni scorsi: ci saranno bande in piazza Calamatta, concerti acustici all’Enoteca Baiocco e jazz al The Bone!

Piazza-Calamatta-1-724x1024.jpeg

Come nel 2022, il FORTE! Festival ha costruito degli spazi di spettacolo anche al di fuori dell’area principale delle piazze storiche già interessate dalla kermesse: sono state inserite due location vicine al centro, l’Enoteca Baiocco (via della Cooperazione 6, Civitavecchia) e il The Bone Steakhouse (viale Garibaldi 13, Civitavecchia), già note agli appassionati di musica, ed è stata prevista anche una postazione su piazza Calamatta, dove si esibiranno delle bande musicali, e dove sarà presente anche la nostra segreteria, ospitata nei locali di A Casa Tua (piazza Calamatta 14/14A), e dove potrete avere informazioni sui vari eventi.

In piazza Calamatta, ogni giorno dopo le 18,30 ci sarà un concerto bandistico, con una grande varietà di generi: venerdì 19 aprirà alle 19 la Banda Giacomo Puccini dell’Unione Musicale Civitavecchiese, cui seguirà sabato 20 la Banda Amilcare Ponchielli di Civitavecchia (ore 18,30), e domenica 21 (sempre dopo le 18,30) la Fire Dixie Jazz Band, quartetto fondato nel 2006 da un gruppo di musicisti professionisti con lo scopo di approfondire il jazz tradizionale ed il dixieland in particolare. I concerti spazieranno quindi dal repertorio tradizionale bandistico al jazz della vecchia New Orleans degli inizi 900, e dopo piazza Calamatta toccheranno le altre aree del festival – via Manzi, piazza Saffi e dintorni.


Baiocco-724x1024.jpg

Il calendario delle esibizioni all’Enoteca Baiocco (via della Cooperazione 6, Civitavecchia), già previste l’anno scorso, si amplia e viene strutturato come estensione dei concerti web di piazza Saffi, per permettere ad alcuni degli artisti coinvolti di dare un seguito “fisico” al live virtuale del pomeriggio. E quindi, negli spazi dell’Enoteca avrete modo di ascoltare il Watercolour Duo (venerdì 19 maggio alle 19,30), Swing Rehab e Dario Greco (sabato 20 maggio alle 19,30) e Luca Carrubba + Ninaif (domenica21 maggio alle 19,30).

La novità di quest’anno per il fuori festival è la nottata jazz che abbiamo organizzato insieme agli amici del The Bone Steakhouse (Viale Garibaldi 13, Civitavecchia): abbiamo invitato una prestigiosa cantante jazz americana, Irene Robbins, che si esibirà col suo trio dalle 22,00 nei locali del The Bone, come conclusione di una stagione musicale che ha spesso coinvolto gli artisti del FORTE! Festival.

Irene-Robbins-3-724x1024.jpg

La banda musicale Giacomo Puccini nasce a Civitavecchia nella seconda metà dell’800 come La Municipale, e assume successivamente il nome attuale. Dopo le interruzioni legate alle due guerre mondiali, viene ricostituita e riconosciuta dal Comune nel 1972: nel 1995 viene istituita l’Unione Musicale Civitavecchiese, che struttura formalmente la scuola di musica e le attività già avviate da diversi anni, e di cui la banda è parte essenziale. Nel 1995 il Comune riconosce la banda musicale Giacomo Puccini Banda di interesse municipale: negli ultimi anni, la banda ha riorganizzato la propria formazione, integrando nell’organico (che conta circa 50 elementi) molti dei docenti della scuola di musica, che hanno dato un importante apporto professionale all’organico, diretto oggi dal Maestro Francesco Davia, direttore giovane e dalla grande esperienza in ambito musicale non esclusivamente bandistico.

La Banda Musicale Ponchielli di Civitavecchia è parte dell’omonima associazione, che comprende anche altre strutture, come la scuola di musica intitolata al compositore civitavecchiese “Vincenzo Pucitta” e l’orchestra Primavera,. Dal 1999 ha il titolo di banda d’interesse comunale, e ha partecipato agli eventi istituzionali più importanti degli ultimi venti anni., ricevendo inviti di partecipazione a raduni di settore che si svolgono annualmente a Praga e in Austria. Ha organizzato il Festival Bande Musicali “Città di Civitavecchia”. Nel giugno 2019 ha organizzato il 1° Festival Junior Band con 5 giovani bande da varie città del Lazio. Nel 2011 e 2015 ha presentato al Consiglio dei Ministri due progetti per la Celebrazione del 150° dell’Unità d’Italia e sul Centenario della Grande Guerra ottenendo l’utilizzo dei loghi ufficiali e la nomina a banda di interesse nazionale.

Irene Robbins nata a Detroit è una musicista creativa, divenuta una figura decisiva sulla scena jazz internazionale come pianista e vocalist. Studia pianoforte dall’età di 7 anni, nata in una famiglia di musicisti: padre batterista, madre cantante, si esibisce davanti al pubblico da quando aveva 8 anni, e poi continua laureandosi in direzione corale e pianoforte al Michigan State University. Comincia quasi immediatamente ad esibirsi nei festival jazz in Europa, negli USA e in Giappone. Collabora con musicisti importanti di jazz, blues, gospel, R&B, Motown, e di musica classica contemporanea. Dal 1979, si esibisce e incide dischi  sia negli USA che in Italia. Nota per le sue performance energiche, trova sempre modo per miscelare colori cercando un approccio originale alla musica. Questa energia è sempre ben distribuita nei numerosi progetti in cui unisce la voce e gli strumenti anche associandoli con altre arti  e creando contaminazioni originali. Irene è una delle fondatrici delle associazioni musicali I.J. Jazz (Detroit) e C.M.C. (Italia), con le quali ha collaborato per l’organizzazione di festival jazz e per la promozione a livello internazionale. Conduce workshop di sperimentazione vocale “Finding Your Voice” e “Voice Therapy”. E’ vocal coachnelle scuole e nei festival di jazz. Ha suonato con Tony Remy, James Carter, Michael Rosen, Marcus Belgrave, Enrico Rava, Ralphe Armstrong, Marianne Hayden, Gaylynne McKinney, Francisco Mora, Lawrence Williams, Rodney Whitaker, Keiko Mcnamara, Jonathan Worrell, Fabrizio Puglisi, Flavio Boltro, Carlo Actis Dato, Claudio Lodati, Furio Di Castri, Roberto Ottaviano, Marcello Magliocchi, Giulio Capiozzo, Christian Calcagnile, e tanti altri negli USA: Detroit, Chicago, New York; e in Europa: Svizzera, Francia, Germania, Spagna, U.K., e in tutta l’Italia.

I Watercolour sono un duo acustico nato nel 2021 che punta la propria cifra stilistica nella chitarra fingerstyle, con tecniche quali tapping, accordature alterate e armonici, nell’uso della loop station nella costruzione di armonie vocali. Normalmente intenti nel riarrangiamento delle hit più iconiche degli ultimi 60 anni per riproporli in maniera originale ovunque ci si possa esibire live, recentemente si sono dedicati alla produzione di alcuni inediti caratterizzati da un’atmosfera intima, sognante e spesso positiva.

Le Swing Rehab sono nate 3 anni fa come duo acustico formato da Beatrice Paperini alla voce e Giada Fiore alla chitarra/basso/cori. Spaziano tra molti generi musicali proponendo, nelle loro serate, musiche sud americane, folk e pop degli ultimi anni. Un anno fa è uscito il loro primo inedito “Trivial Silence”, di cui il videoclip su YouTube uscito pochi mesi fa. In questo anno, hanno lavorato su altri tre inediti che usciranno tra pochi mesi.

Dario Greco è un cantautore pop di Catania; leader e fondatore del quartetto vocale “The Acappella Swingers” (X Factor 2009), intraprende la carriera da solista nel 2012. Collabora con artisti quali Mannarino, Mario Venuti, Carmen Consoli e Mario Incudine. Nel 2016 incide il brano “Come Nevica” per Massimo Varini, chitarrista di Biagio Antonacci. Nel 2018 pubblica “Libero”, il primo album di inediti e, nello stesso anno,firma la colonna sonora di “Invisibile”, cortometraggio cinematografico scritto e diretto da Max Nardari. Tra il 2018 e il 2020 è Opening act di John Legend, Marco Masini e Nino Frassica. Nel 2022 “Radio Deejay” presenta “Lavica”, il nuovo singolo di Dario Greco dedicato alla città di Catania, firmato insieme a Mario Venuti e Cordio; dopo “Samurai” in coppia con Miele, “Fino al Mattino” dedicato alle donne e la cover de “La Stagione dell’Amore” in Omaggio a Battiato, è pronto pertornare dal vivo con il nuovo spettacolo dal titolo “Sbaglio sempre le parole”, un viaggio musicale in cui il tema principale è il rapporto tra le parole e la comunicazione umana.

Luca Carrubba è un cantautore classe 98’, anima votata alla sensibilità e alla poesia. Trasparente e generoso, nei suoi live riesce immancabilmente a conquistare il pubblico con la struggente innocenza di chi si esibisce per rispondere ad un’urgenza espressiva, veicolata dalla magia della sua voce: il suo timbro scalda e graffia, si attorciglia al cuore di chi ascolta e lo stringe forte. Ha partecipato al “Cultural’mente Covo Festival 19” grazie al quale ha potuto partecipare, successivamente, alla 25esima edizione del MEI Meeting di Faenza. Nel 2021 lancia “Fasi”, il suo EP di debutto, che vanta un’importante collaborazione artistica con con Adamo Dionisi nel videoclip del singolo “Il Risveglio”. Fasi è un contenitore che raccoglie quattro canzoni legate l’una all’altra da un concept ben preciso, lo scorrere dei principali momenti di una giornata. Oggi, dopo un periodo passato viaggiando tra le principali capitali europee come Londra, Madrid e Parigi, Luca si accinge a tornare in studio per incidere una raccolta di nuove canzoni inedite.

Slide-con-loghi-19-maggio-1024x704.png

FORTE! Festival 2023 è un evento organizzato dall’Associazione culturale FORTE! Festival con Comune di CivitavecchiaRegione Lazio e col patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, insieme a tante associazioni musicali e artistiche del comprensorio: Baita Crew, Centro del BuongustoCineCircolo XXI APSCNA Viterbo e Civitavecchia, Compagnia PortualeCreando, Ensemble InCantusEMRO VideoErcolani Bros. / Dokc LabFilarmonica di CivitavecchiaFridays For Future CivitavecchiaGraffiti, Granari Spazio OffL’Armata Brancaleoneass. culturale Musikantenass. culturale PonchielliRete degli Studenti MediStazione MusicaUnione Musicale CivitavecchieseWoW RecordsZillion Watt Records), col supporto di operatori locali, case discografiche ed editori nazionali (A Casa Tua, Audiophase, Baiocco Enoteca, Bassa Fedeltà, Beghelli Point, Celestini,Classic Rock Magazine, Dettagli, Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, Graffiti, Graphis Studio, Kafarock, Mood, Quanto Basta Food Lab, Radio Stella Città, Re-Cycle, Taberna Leandra, Tempesta Editore, The Bone, Tenuta del Gattopuzzo, TRC, Università Agraria di Civitavecchia).

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail viene utilizzato solo per inviarti la nostra newsletter e le informazioni sulle attività di Forte! Festival. Puoi sempre utilizzare il link di cancellazione incluso nella newsletter.